venerdì 10 maggio 2013

IL TERRITORIO CHE PRODUCE "INTELLIGENZA"

Pensare, Pianificare e Agire
ECO-SOSTENIBILE"

Si comunica che
a causa di problemi organizzativi istituzionali
il Workshop sarà rinviato a data da destinarsi.
Vi ringraziamo per la cortese attenzione!







Lo Studio Ing. Claudio Latini in collaborazione con
lo Studio Canale, Petrucci & Associati,
Tekta Consulting s.r.l. e
DeltaConsulting s.r.l.,
con il patrocinio del
COMUNE di SAN MINIATO (PI),
hanno il piacere di invitarLa al
Workshop gratuito.

'Attori territoriali' si confronteranno su:

- DEFINIZIONE SOSTENIBILITA’;
- INQUADRAMENTO NORMATIVO;
- INQUADRAMENTO ECONOMICO E FINANZIARIO (finanziamenti e agevolazioni);
- ANALISI DEL SISTEMA PRODUTTIVO ITALIANO;
- SVILUPPO SOSTENIBILE: RUOLI E COMPETENZE;
- INQUADRAMENTO MANAGERIALE;
- CRITICITÀ;
- STRUMENTI DI PROGETTO;
- 'BEST PRACTICE';
- CERTIFICAZIONE AMBIENTALE;
- USO ED IMPIEGIO DELLE RISORSE: ACQUA ed ENERGIA;
- DEFINIZIONE "PROTOCOLLO D'INTESA" .

Venerdì, 17 maggio 2013
dalle ore 15:00
presso Sala del Bastione San Miniato (PI)

SPUNTI DI RIFLESSIONE/CONCEPT WORKSHOP

Lo scorso anno è stata emanata una serie di nuovi DECRETI aventi per oggetto la crescita e citate nuovamente fra le priorità del Governo appena insediato:

- Infrastrutture pubbliche;
Infrastrutture digitali;
- Misure per l’edilizia: detrazioni fiscali per ristrutturazioni e risparmio energetico al 50% , permessi edilizi più semplici;
Misure per i trasporti;
Misure per le imprese ed il settore agricolo;
Rapporti con la Pubblica Amministrazione;
Sostegno energetico;
Tutela del Made in Italy.

Le iniziative del Governo potrebbero essere positive ed efficaci se correlate ai seguenti fattori:

- Scarsa ricettività da parte delle aziende;
- Dimensioni aziendali troppo piccole;
- Difficoltà di diffusione.

Le azioni da creare devono partire dalla sinergia sul TERRITORIO, utilizzando:
- Risorse umane;
- Risorse tecnologie;
- Nuove idee e ‘brainstorming’ territoriale.

PROGRAMMA INTERVENTI WORKSHOP

ore 15:00 - 15:30 / Registrazione

ore 15:30 - 15:45 / Introduzione di:

Saluto di Vittorio Gabbanini, Sindaco di San Miniato (PI)

Intervento di Giuditta Giunti, assessore
Delega: Lavoro (industria e artigianato)
Semplificazione, efficenza ed efficacia dei servizi - Comunicazione
Pace e cooperazione internazionale, gemellaggi - Pari opportunità

ore 15:45 - 16:15

intervento di :
Arch. MARTA PESAMOSCA

“PENSARE E CONDIVIDERE PRIMA DI PROGETTARE ECO-SOSTENIBILE.
VERSO UN LINGUAGGIO CHIARO E CONDIVISO.
CRITICITÀ E INQUADRAMENTO NORMATIVO":

- Verso un nuovo modello economico;
- Sfere di coinvolgimento;
- Inquadramento normativo e definizione sostenibilità;
- Azioni e opportunità;
- Problematiche;
- Strategie operative;
- Allerta "greenwashing";
- Performance energetiche in Italia;
- Descrizione attività di project management applicato a ad un "processo territoriale".

ore 16:15 - 16:45

"INQUADRAMENTO ECONOMICO E FINANZIARIO
-
I NUMERI DELLA GREEN ECONOMY IN ITALIA (Finanziamenti e agevolazioni)"

intervento di:
Dott. BARBARA AURICCHIO
(Tekta Consulting s.r.l. - Studio Canale, Petrucci & Associati)

- Normativa e incentivi a livello Europeo;
- Normativa Nazionale;
- Normativa Regionale;
- Il “Bel Paese” e la green economy: il rapporto Green Italy 2012;
- Focus sul nostro territorio: la situazione delle aziende toscane.


ore 16:45 - 17:15

"'BEST PRACTICE' E STRUMENTI ATTUATIVI DI PROGETTO 
PER UN PROCESSO DI SVILUPPO SOSTENIBILE"

intervento di:
Dott. Ing. CLAUDIO LATINI

- Strumenti attuativi di progetto per un processo sostenibile;
- Qualità dell’ambiente, della sicurezza e della comunicazione;
- Ruolo della progettazione e della tecnologia per uno sviluppo sostenibile;
- Analisi dei possibili effetti nel contesto;
- 'Best practice'.

ore 17:15 - 17:30

Coffee Break

ore 17:30 - 18:00

"SVILIPPO SOSTENIBILE: RUOLI E COMPETENZE"

intervento di:
Dott. MARIANNA D'ALESSANDRO
(Tekta Consulting s.r.l. - Studio Canale, Petrucci & Associati)

- Green reputation, consumi e investimenti sostenibili;
- Un esempio di investimento sostenibile nel territorio regionale;
- Il ruolo delle PA;
- L'importanza della ricerca e innovazione;
- Il modello di consumo sostenibile;
- Un progetto finanziato;
- Vantaggi economici diretti e indiretti;
- L'importanza delle sinergie.

ore 18:00 - 18:30

"ENERGIE ALTERNATIVE:
UN’OPPORTUNITA’ PER IL PRIVATO E L’IMPRESA"

intervento di:
Dott. Ing. FEDERICO GHIMENTI
(Delta Consulting s.r.l. - Isotech)

- Qualità, Ambiente, Sicurezza ed Energia;
- Certificazioni e Regolamenti nell’industria;
- Gestione dei rifiuti;
- Risorse: acqua ed energia;
- Certificazioni ambientali;
- Certificazione Energetica degli Edifici.

_____________

IL TERRITORIO CHE PRODUCE 'INTELLIGENZA'.
Pensare, Pianificare e Agire ECO-SOSTENIBILE".

É necessaria una nuova Cultura della progettazione delle Città e del Territorio che permetta approcci di semplificazione e supporto professionale per proporre processi urbani adeguati attraverso strumenti di tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale, paesaggistico, architettonico/edilizio, imprenditoriale e artigianale che vedono nel nostro Paese la base più adatta per essere elaborati e sperimentati sul campo e in tempi brevi.
Le problematiche della complessità, delle risorse ambientali ed energetiche, della crisi delle città e il progressivo affermarsi dei principi di eco-compatibilità pongono in primo piano la necessità di:

- Coordinare le risorse e le competenze a disposizione sul Territorio;
- Creare punti di riferimento sul Territorio dando una risposta sociale diretta generando una ‘rete di sistema’ efficace e coordinata a livello multisettoriale;
- Creare un nuovo modello sociale, economico e fiscale;
- Una stretta sinergia con le potenzialità dell'innovazione tecnologica;
- Un'innovazione dei principi insediativi territoriali, urbani e architettonici;
- Una maggiore competenza dei progettisti, professionisti, imprenditori e maestranze nei campi sociali, ecologico e ambientale;
- Acquisire nuovi modi di progettare il Territorio, le unità urbane e gli spazi architettonici sostenibili.

L'Europa, l'Italia, le regioni, le CCIAA e i comuni mettono a disposizione i mezzi per la transizione verso un economia sostenibile. Le misure varate sono molteplici e offrono sostegno ai vari attori (Pubblica amministrazione, imprese, enti di ricerca) affinché ciascuno possa contribuire con le proprie competenze. E' solo quando le sinergie vengono sfruttate al 100% che il passaggio verso un'economia sostenibile permette di realizzare un gioco a somma positiva, che genera guadagni sia per il comparto produttivo che per l'ambiente. L' Italia ha intrapreso il cammino verso un ‘efficientamento’: la strada da percorrere è ancora lunga ma è l'unica possibile.

L'ambizione di tale Workshop è di fornire a tutti gli 'attori territoriali', rendendoli "attivi", spunti che riguardano: l'importanza delle sinergie, l'importanza della ricerca e dell’innovazione, il modello di consumo sostenibile, i vantaggi economici diretti e indiretti, il corretto uso delle risorse, interventi eco-compatibili e bioclimatici sul territorio, integrazione energetica degli spazi architettonici nuovi ma soprattutto preesistenti; dimostrando come tali atteggiamenti virtuosi possano rappresentare delle nuove opportunità e quindi driver di sviluppo.
Fornire così informazioni utili sulla capacità di formulare ipotesi relative alla complessità territoriale, i spazi architettonici sostenibili e integrati alla tutela e allo sviluppo delle risorse ambientali ed energetiche ad essa adeguati.
La collaborazione fra le parti risulta efficace quando vi è diversità di utenti, competenze e contesti. Il territorio deve essere pronto a sperimentare nuovi metodi e approcci che meglio possano agevolare il cambiamento necessario all'interno della propria comunità. Tale flessibilità permetterà nel lungo termine di fortificare progetti di collaborazione purché da parte di tutti ci sia un interesse trasparente e motivato nel perseguirli condividendo risorse, idee e ruoli in modo equo.
C'è ancora molto da fare ma in Italia Amministrazione Pubblica, Società CivileProfessionisti e Imprenditoria stanno cercando di fare molto per stabilire le condizioni favorevoli ideali attraverso modelli trasparenti, interattivi, decentrati di partecipazione e design collaborativo.
L'obiettivo alla conclusione del Workshop, in condivisione con tutti gli 'attori territoriali' presenti, sarà quello di definire un 'catalogo di opportunità', favorendo il ‘brainstorming’ capace di attivare così uno scambio di informazioni e di supporto diventando una risorsa inestimabile nel definire una sorta di infrastruttura alla quale si farà poi riferimento per favorire la crescita di una cultura eco-sostenibile con principi e valori armonizzati da condividere.
Identificare, definire e formalizzare in modo univoco il concetto di eco-sostenibilità, ossia l'insieme degli attributi tangibili e intangibili che, sintetizzati in modo univoco, chiaro e condiviso, rappresentano e caratterizzano una Cultura Sostenibile allo scopo di renderli rilevanti e distintivi attraverso una creazione di valore.
L’eco-sostenibilità non dovrà essere più fine a sé stessa, ogni "distretto territoriale" dovrà diventare un esempio di 'Nuovo Rinascimento', rappresentando un "prototipo" anche per altre realtà in cui i professionisti del settore saranno in grado di armonizzare e mettere a sistema le varie Eccellenze da loro individuate sul territorio creando così delle relazioni stabili ed efficaci tra realtà pubblica e privata.
Inoltre in Italia non ci sono solo Beni Culturali, ma anche ottime Maestranze, enormi Risorse Paesaggistiche Ambientali e Architettoniche da preservare e valorizzare attraverso innovative e alternative strategie di pianificazione da inserire in modo lungimirante in uno sviluppo sostenibile concreto tangibile.

_____________


Link di riferimento:
- Sezione sito dedicata ad evento: http://www.studioclaudiolatini.it/Workshop.pdf

Per qualsiasi ulteriore informazione contattare:
Studio Ing. LATINI CLAUDIO
Arch. Marta Pesamosca
Via F.Aporti, 20 - 56028
San Miniato Basso (PI)
Tel.: 0571 419712 - 335 3403555242
info@claudiolatini.it