mercoledì 26 giugno 2013

BUON COMPLEANNO #MUNCH!!!

ARTE, CINEMA & COMUNICAZIONE NON CONVENZIONALE.
"EXHIBITION: LA GRANDE ARTE AL CINEMA". 

La tecnologia del cinema digitale avvicinerà in modalità non convenzionale il grande pubblico e i giovani al mondo della cultura in un’immersione globale nella fantasia, nel mondo e nella quotidianità dei grandi pittori del passato.


"La mia pittura, in realtà, è un esame di coscienza e un tentativo di comprendere il mio rapporto con l’esistenza. Essa è dunque, per certi aspetti, una forma di egoismo, ma spero sempre di riuscire per il suo tramite ad aiutare gli altri a vederci più chiaro". (E. Munch)


A 150 anni dalla sua nascita, giovedì 27 giugno 2013 in molti cinema italiani sarà proiettata "Munch 150" la più grande mostra realizzata sull'artista. Al cinema, oltre 200 opere, un affascinante "dietro le quinte" e un viaggio nei luoghi dove Munch ha vissuto. 
Dopo il grande successo di "Leonardo Live" - che ha portato la mostra sold out della National Gallery di Londra in più di 1.000 sale cinematografiche di tutto il mondo – si annunciano una nuova serie di eventi tutti dedicati alle mostre d’arte: "Exhibition: la grande arte al cinema".

“L’attrazione cinematografica e culturale del futuro”, Associated Press.
“Opere indagate con una ricerca del dettaglio mozzafiato”, Daily Mail.
“Una delizia per gli occhi”, The Globe and Mail.


Tutta la bellezza di #Munch al cinema (backstage) 

Questa nuova importante serie di eventi cinematografici attirerà l’attenzione della stampa e del pubblico internazionale offrendo tutta la ricchezza delle più importanti mostre d'arte a una platea più ampia rispetto al passato grazie alla tecnologia del cinema digitale.
Il film-evento non si limiterà a mostrare su grande schermo i dipinti esposti ma proporrà domande, quesiti, interrogativi attraverso il tour cinematografico della mostra: Cosa si nasconde creativamente e tecnicamente dietro una mostra? Cosa rivelano le opere circa l'artista che le ha realizzate ed il periodo in cui sono state dipinte? 
Gli straordinari appuntamenti racconteranno la figura di grandi artisti combinando materiali girati in mostra e riprese nei luoghi nativi di Manet, Munch e Vermeer: un’immersione globale nella fantasia, nel mondo e nella quotidianità dei grandi pittori del passato.

                                              
MUNCH 150.
La più ampia e articolata presentazione dell’arte di Munch mai realizzata prima d’ora
Nel 2013 si festeggia il 150° anniversario della nascita di Edvard Munch (1863-1944), una delle figure di spicco dell'arte moderna. Un evento eccezionale su un artista che riscuote un interesse mondiale. E così la Norvegia, e non solo, si mobilita per investigare fino in fondo l'arte universale e senza tempo dell'autore dell'"Urlo", uno dei quadri più riconoscibili dal pubblico di tutto il mondo.

Edvard Munch



"Munch 150", l’esposizione più ambiziosa mai realizzata su questo artista, raccoglie 220 dipinti e sarà ospitata al Museo Nazionale e al Museo Munch di Oslo. Molti conoscono Munch solo come l’autore dell'Urlo, ma è la sua intera opera a farlo entrare di diritto nel novero dei pittori più famosi di sempre. 
Il film evento condurrà gli spettatori dietro le quinte dell’esposizione per svelare alcuni dei processi alla base della realizzazione della mostra oltre che i luoghi in cui Munch ha vissuto a partire dalla metà del 19° secolo fino all’occupazione tedesca della Norvegia durante la seconda guerra mondiale. La mostra sarà anche un omaggio ai temi centrali che hanno caratterizzato l'imponente attività artistica di Munch perché gli spettatori possano ammirare capolavori famosi, ma anche tesori meno conosciuti. In particolare saranno esibite le ricostruzioni dei dipinti che compongono il "Fregio della Vita" e il "Fregio Reinhardt" oltre che numerosi e mutevoli autoritratti dell'artista. Un’opportunità straordinaria per comprendere il contributo innovativo che Munch ha saputo dare all’arte figurativa moderna scatenando ai suoi tempi rabbia e ammirazione per il suo stile anticonformista di dipingere.

“Riunii i quadri e potei così scoprire come parecchi di loro fossero apparentati per il loro contenuto…
Una volta appesi insieme, mi sembrò che, improvvisamente, una stessa nota musicale li unisse. Non avevano più nulla a che vedere con quello che erano stati finora. Ne risultava una vera sinfonia”. (E. Munch)


Il bacio con la finestra (1892)

Pubertà (1895)

Danza della vita (1899/1900)

 Madonna (1894/5)

La bambina malata (1885/6)

Curiosità.
L'editore del catalogo della mostra è italiano. 
Qui il link per sfogliare in anteprima il volume edito da Skira Editore


Distribuito in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner MYmovies.it e Radio DEEJAY, Munch 150 fa parte del progetto Exhibition. La grande arte al cinema che vedrà protagonista il 10 ottobre anche la mostra londinese Vermeer e la musica.

Informazioni utili.
Qui il link per conoscere i cinema in Italia dove sarà proiettato lo spettacolo.

Eventrailer.