lunedì 3 giugno 2013

FOCUS #01, giugno 2013


CONOSCENZA PARTECIPATA ATTRAVERSO UN EVENTO CULTURALE NON CONVENZIONALE


"ARTfutureCRAFT 
Tuscany ● Italy 
Centro Studi sull'Artigianato Artistico e l'Industria Creativa"

ha presentato in modo alternativo il 20°anniversario della strage dei Georgofili attraverso un girotondo di mille bambini e non solo...


I mille ragazzi che hanno partecipato al "Girotondo per Caterina" 
hanno avuto l'opportunità di fare una merenda esclusiva in un monumento del Trecento, la Loggia dei Lanzi.



A trasformare lunedì 27 maggio in un lunedì "storico" per Firenze è stato il "Girotondo per Caterina - Firenze abbraccia gli Uffizi", dove mille bambini tenendosi per mano hanno celebrato sia il ricordo delle vittime dell'attentato  di Via dei Georgofili di 20 anni fa, sia la consapevolezza  che proprio le nuove generazioni devono essere responsabilizzate sull'impegno di "abbracciare" per proteggere tutti i tesori culturali che  il passato ci ha lasciato e che come tali travalicano il riferimento generazionale del tempo perché testimonianze perpetue di cultura, bellezza, senso.
Fino dalle prime fasi di coordinamento, l'obiettivo primario dell'evento è stato di tenere in considerazione esigenze emozionali, psicologiche e sociali della città di Firenze individuando la necessità di attivare e sostenere una conoscenza partecipata, creativa trasformatasi in apprendimento individuale e organizzativo, capace di rendere così la cittadinanza "sensibile" ed evoluta in riferimento a messaggi importanti.
Tale approccio che, secondo una connotazione moderna, si può definire "Knowledge management" è inteso come gestione della conoscenza organizzativa. Se fino dall'antichità la gestione e la condivisione della conoscenza erano portate avanti con lo sviluppo di biblioteche e strumenti di comunicazione più tradizionali, ora con la rivoluzione digitale, l'insieme di strategie e metodi per identificare, raccogliere, sviluppare, conservare e rendere accessibile la conoscenza delle persone che fanno parte di un sistema si avvale del contributo fondamentale dato dagli strumenti di information technology.
Ma il "Girotondo per Caterina" ha segnato anche un altro "abbraccio": quello tra la sensibilità di una Amministrazione Pubblica attenta alla propria storia e alla memoria e quella di un organismo privato (e no profit) che  intende valorizzare e aiutare a perpetuare l'eccezionalità dell'artigianato artistico toscano e l'unicità dell'industria creativa presenti nel Paese. 
Un abbraccio, quindi, che collega Comune di Firenze, Galleria degli Uffizi, grazie al contributo di Marco Ferri, e ARTfutureCRAFT - Tuscany Italy - Centro Studi sull'Artigianato Artistico e l'Industria Creativa  e che proprio attraverso un' idea creativa ha saputo dar vita ad evento sentito, partecipato, coinvolgente, che ha scritto una pagina nuova nel libro della cultura fiorentina. Una pagina a favore della Cultura vera (quella con la C maiuscola), non quella irrigimentata negli ammuffiti e arroganti centri del potere culturale, ma quella che cambia il destino dell'uomo e di una nazione nel segno del vero, del buono e del bello. Una pagina di cultura che attraverso ARTfutureCRAFT ha coinvolto idealmente il mondo dell'artigianato artistico, sempre restio ai protagonismi ma ricco di sapere, di fantasia e di valori, e il mondo dell'infanzia, anche attraverso la compartecipazione attraverso la matita di Alice (3 anni) alla creazione dell'immagine-simbolo dell'evento. E il Centro Studi presieduto dall'arch. Marta Pesamosca ha saputo configurarsi come un motore della contemporaneità colta,  (quella che nasce dalla conoscenza del passato, dal sapere e dalla fantasia) diventando punto di riferimento per creativi e artigiani artisti aperti al valore delle contaminazioni e disposti a sposare sinergie per disegnare nuove prospettive di esperienze e di successi, fedeli ad una cultura  secolare che ha inventato il saper fare ad arte e che oggi mantiene inalterata un'attualità coerente con le nuove esigenze dei cittadini  non disposti a immolare la propria personalità sull'altare della omologazione, della serialità e del conformismo di massa.

Contributo di Franco Rosso e Marta Pesamosca.

PHOTOGALLERY
Copyright: ARTfutureCRAFT 
Centro Studi sull'Artigianato Artistico e l'Industria Creativa

                


VIDEO
Girotondo per Caterina - Firenze abbraccia gli Uffizi 


Per la campagna documentale realizzata con drone si ringrazia Airphoto.tv e per il supporto musicale "Le Sentinelle della Legalità" G. Terreni, L. Di Leo, M. Mongelli.